Reed Hastings al Ces 2016

Sono sempre di più i territori dove è attivo Netflix, che ha lanciato il proprio servizio di video streaming on demand a livello globale, rendendo disponibile la sua rete di Internet TV contemporaneamente in oltre 130 Paesi. L'annuncio e l'attivazione del servizio sono avvenuti in occasione dell'intervento del cofondatore e Ceo Reed Hastings al Ces 2016. «Oggi state assistendo alla nascita di un nuova rete globale di Internet TV», ha commentato Hastings. «Con questo lancio, gli utenti di tutto il mondo, da Singapore a San Pietroburgo, da San Francisco a San Paolo, potranno guardare serie TV e film nello stesso momento, senza attese. Grazie a Internet, diamo agli utenti la facoltà di decidere in piena autonomia quando e dove guardare i programmi e su quali dispositivi».

LE NOVITÀ DEL 2016. Nel 2016 la società presenterà 31 serie originali, alcune completamente nuove e altre rinnovate, più di 20 film e documentari, un'ampia gamma di speciali di cabaret e 30 serie originali per bambini. Nella maggior parte dei nuovi Paesi il servizio sarà disponibile in inglese, anche se Netflix ha aggiunto l'arabo, il coreano, il cinese semplificato e il cinese tradizionale alle 17 lingue già supportate.

Per il momento Netflix non è disponibile in Cina, ma sta provando a operare nel Paese. Mentre il servizio non sarà disponibile in Crimea, Corea del Nord e Siria, a causa delle limitazioni imposte dal governo degli Stati Uniti alle attività delle società statunitensi in tali aree.