Il sito di Windows Phone 7

E’ atteso per questo pomeriggio il rilascio ufficiale da parte di Microsoft di Windows Phone 7, il nuovo sistema operativo ‘mobile’ considerato dagli analisti di mercato un passo importante per le sorti del gruppo di Redmond nell’universo dei cellulari. Con il nuovo sistema operativo per cellulari (e non solo) Microsoft prova a contrastare il successo di Android e tenere il passo con i concorrenti, Apple e Research in Motion (Rim) in particolare.
“Windows Phone 7 è un grande cambiamento rispetto al passato” assicura la research vice president di Gartner, Carolina Milanesi. “A differenza di Nokia - spiega al Sole 24 Ore – Microsoft si è presa il necessario rischio di rivedere il suo prodotto”. Affinché il gruppo fondato da Paul Allen e Bill Gates possa riprendersi quote di mercato, dovranno verificarsi alcune variabili: Windows deve diventare un marchio attraente per il comparto consumer e, afferma Carolina Milanesi, deve far crescere la popolarità del suo marketplace presso gli sviluppatori e, di conseguenza, far crescere la applicazioni disponibili. Secondo l’analisi di Gartner nel 2011 i dispositivi mobili con a bordo il nuovo software Microsoft saranno 21,3 milioni (pari a una fetta di mercato del 5,2%) rispetto ai 12,7 milioni di quest’anno. “Se giocherà bene le proprie carte – afferma la Milanesi – Microsoft potrebbe aspirare a una quota di mercato nell'ordine dell'8%, facendo soprattutto leva sul credito di cui può godere presso l'utenza enterprise. Casomai c'è da chiedersi perché non abbia ancora accelerato, in chiave Windows Phone 7, sul fronte dei tablet”.

Windows Phone 7 è già online
In attesa della presentazione ufficiale del nuovo OS mobile il gruppo di Redmond ha inaugurato un nuovo portale dedicato al nuovo sistema operativo. Il sito riassume i punti di forza e le caratteristiche di Windows Phone 7. È possibile, inoltre, vedere una panoramica dei terminali Windows Phone 7 disponibili, sezione che naturalmente rimane al momento vuota nell'attesa che Microsoft effettui il lancio definitivo della nuova piattaforma.