Pier Silvio Berlusconi e Fedele Confalonieri © Getty Images

Pier Silvio Berlusconi e Fedele Confalonieri

I giudici della seconda sessione del tribunale di Milano hanno in parte assolto e prescritto Pier Silvio Berlusconi e Fedele Confalonieri, rispettivamente vicepresidente e presidente Mediaset, nell’ambito del processo Mediatrade su presunte irregolarità nella compravendita di diritti tv. I due manager erano accusati di frode fiscale; la Procura aveva chiesto la condanna a tre anni e due mesi per Berlusconi e a tre anni e quattro mesi per Confalonieri. Il tribunale ha assolto i due manager perché “il fatto non sussiste” per gli anni 2006, 2007 e 2008, mentre la prescrizione riguarda l’anno 2005.