Con un comunicato stampa datato 12 dicembre, Vivendi ha annunciato di avere acquisito il 3,01% del capitale Mediaset. Una mossa che, per il gruppo francese, rappresenta il primo step per la creazione di una piattaforma Ott su base continentale per la creazione e distribuzione di contenuti. Nella nota si legge come Vivendi intenda arrivare a una quota tra il 10 e il 20% del capitale di Mediaset. Non si è fatta attendere la replica di Cologno Monzese che, con un altro comunicato diffuso nella serata di ieri, ha fatto sapere che «tali acquisti sono avvenuti a totale insaputa della società e al di fuori di qualunque accordo con Mediaset». Per il Biscione questa mossa rappresenta un passaggio «da un accordo industriale a un tentativo di scalata, un disegno che appare ancora più grave oggi in quanto il voltafaccia estivo ha provocato una perdita di valore di Borsa della società di circa il 30%, perdita di cui Vivendi si avvantaggia oggi investendo massicciamente sul mercato».