Marco Ghigliani, amministratore delegato La7

Marco Ghigliani, amministratore delegato La7

Più spazio all’informazione e all’approfondimento, accordi di prodotto con Sky e Google e maggiori efficienze nella rimodulazione del day time (leggi, riduzione dei costi). Queste le linee guida del palinsesto 2013 di La7, illustrato dall’ad Marco Ghigliani.

Nell’anno delle elezioni politiche, si rafforza l’offerta di prime time con i volti dell’informazione: Enrico Mentana (che curerà anche degli speciali preelettorali), Corrado Formigli (da lunedì 7 gennaio), Michele Santoro (dal 10 gennaio), Lilli Gruber (dal 2 gennaio), la coppia Telese-Porro (dal 5 gennaio). Gad Lerner torna dal 25 gennaio con un nuovo programma, il venerdì, dopo lo show di Maurizio Crozza, dalle 22.15 alle 24.00.

La7 sarà inoltre partner tv di Google con i propri contenuti video, in un progetto legato alle elezioni.

Il 23 gennaio tornano Le invasioni barbariche con la copertina di Geppi Cucciari (previsto in primavera inoltrata un suo programma di prime time; si chiude, invece G’Day ). Nel day time chiudono Cristina Parodi Live (previsto un nuovo progetto), Ti ci porto io e L’erba del vicino . I menù di Benedetta , invece, si sposta nella fascia pre-tg (18.50-20). Per quanto riguarda l’intrattenimento, sono in preparazione alcuni speciali di Enrico Mentana con Corrado Guzzanti: la rete ha infatti acquisito i diritti di Aniene , Aniene 2 e Recital , in onda nelle prossime settimane.

La rete ha anche siglato un accordo triennale con Sky Italia per trasmettere il meglio della produzione originale: fanno parte dell’accordo Faccia d'Angelo , Un Natale coi fiocchi e, prossimamente, In Treatment e I delitti del BarLume . Per quanto riguarda le produzioni internazionali, nel 2013 arriveranno I Borgia con Jeremy Irons, Mondo senza fine e film come The Social Network , Mangia, Prega, Ama e I ragazzi stanno bene .