Julia Schramm

Julia Schramm

Parlano di libertà sulla Rete e, spesso a vanvera, di riforma del diritto d’autore “in senso flessibile”, ma se li tocchi sul proprio tornaconto, allora sono guai. Sono i Pirati tedeschi rappresentati dalla blogger Julia Schramm (che è esponente di punta del movimento) che ha richiesto a gran voce la rimozione della versione “pirata” del suo libro - «Cliccami: diario di un'esibizionista in Internet»- messo illegalmente su Dropbox. La versione pirata è stata appunto rimossa, in osservanza delle norme previste dal Digital Millennium Copyright Act (DMCA) su esplicita richiesta della Schramm e del suo editore Random House. Julia Schramm ha spiegato di non aver potuto fare altrimenti e che in ogni caso, «stralci di testo gratuiti saranno a disposizione sul mio blog per poter leggere alcuni estratti del libro». E ha promesso di pubblicare il libro gratis, ma tra 10 anni... Ancora una volta se la pirateria non fosse un problema con risvolti così pesanti ci sarebbe davvero da ridere...