Ovi

Ovi

In questo momento sono in gara la Bocconi con la Libera Università di Bolzano e gli atenei di Messina, di Perugia e di Roma Tre. La sfida è sviluppare un’applicazione per smartphone, da sottoporre a Nokia per una possibile pubblicazione su Ovi (il portale delle Applicazioni di Nokia) e per la sua commercializzazione. Le proposte degli studenti, riuniti in piccoli gruppi, saranno valutate da una giuria che provvederà a individuare le tre proposte più innovative, fattibili e al tempo stesso contrassegnate da un elevato profilo di redditività. Si tratta di un’iniziativa nata all’interno del Nokia University Program, il progetto avviato dal colosso della telefonia nel 2003 per avvicinare i mondi dell’università e dell’impresa.