Il prossimo passo per la cessione di TiMedia sarà fatto il 17 gennaio quando il Consiglio di amministrazione di Telecom Italia valuterà le offerte di Clessidra e Cairo per TiMedia. Le precedenti proposte, infatti, non avrebbero soddisfatto l’azionista, essendo state infatti più simili a manifestazioni di interesse. Secondo indiscrezioni, però, i due potenziali acquirenti starebbero valutando un’alleanza dopo il raggiungimento di un accordo con Telecom.
Chiunque acquisirà TiMedia, ritengono gli analisti, dovrà operare una profonda ristrutturazione dell’azienda, investendo 200 milioni di euro sul suo rilancio e la sua riorganizzazione. Non solo, gli analisti prevedono che senza la vendita di TiMedia il 2012 di Telecom Italia si chiuderà con un debito netto di 28 miliardi di euro e che nel 2013 dovrà investire ulteriormente nelle Tv per il loro rilancio.