Google si dà al fashion: tra i primi brand a collaborare c'è Calvin Klein

Google si dà alla moda. Nasce infatti dalle menti di Mountain View l'idea di realizzare il primo fashion trend report che ha analizzato oltre sei miliardi di ricerche in tutto il mondo a proposito dei temi della moda. L'obiettivo dello studio era quello di identificare attraverso i risultati delle queries i trend della stagione, quella primavera/estate 2015. Il risultato del report, secondo l'indagine, ha identificato due vincitori: le gonne in tulle e i pantaloni da jogger, oltre alle tute bianche.

Per saperne di più 

Google vuole soffiare il posto ad Anne Wintour? No, almeno per il momento. Dietro il progetto di Big G ci sarebbe la volontà di aprire un nuovo servizio di e-commerce nella moda. Un pericolo e un'occasione per i brand della moda che si sono già mossi per corteggiare Google e aprire collaborazioni: Calvin Klein ha iniziato a lavorare con Mountain View per inserire i dati delle ricerche nella pianificazione di prodotto, come ha ammesso direttamente Lisa Green, capo del fashion and luxury team del motore di ricerca. Incredibili le opportunità che si potrebbero aprire per le aziende del fast fashion che grazie all'analisi delle queries potrebbero accelerare la risposta alle richieste dei consumatori.