Dopo il debutto dell’abbonamento “In-App di Apple adesso anche Google lancia “One Pass” un nuovo servizio per news e contenuti editoriali a pagamento. Con il nuovo servizio gli editori possono farsi pagare i contenuti offerti ai propri clienti attraverso un’interfaccia on line fornita direttamente da Google (senza dover creare un sistema di pagamento ad hoc sul loro sito). Agli editori la facoltà di decidere sulle modalità di pagamento per l’accesso ai contenuti da parte degli utenti, i prezzi degli articoli e degli abbonamenti. Il sistema permette di acquistare singoli articoli, pass giornalieri, abbonamenti mensili o pacchetti con diverse edizioni.
“One Pass” lascia agli editori una percentuale di ricavi decisamente più alta rispetto a quella offerta da Apple appena 24 ore fa con il suo nuovo servizio di abbonamento per le applicazioni dell’App Store. Con “One Pass”, Google tratterrà infatti solo il 10% delle entrate, rispetto al 30% chiesto da Apple.