Si scrive Google+, si legge Google plus ed è il nuovo social network del colosso di Mountain View. Già ribattezzato l’anti-Facebook, è l’insieme dei servizi social, da oggi integrati al famoso motore di ricerca. Dopo le esperienze non proprio positive di Google Buzz e Google Wave, il nuovo social network di Google, è una vera e propria rivoluzione del mondo social. Cinque i servizi che caratterizzano Google+:

  1. +Circle che consente di creare diverse cerchie di amici, ognuno con un proprio livello di segretezza e riservatezza, con i quali condividere le proprie preferenze, siano esse immagini, video, commenti oppure pagine web;
  2. +Spark che permette, una volta impostati i propri interessi, di ricevere in automatico tutti gli aggiornamenti (i feed) provenienti dalla Rete e dalle proprie cerchie di amici:
  3. +Hangouts che consente di video ritrovare i contatti delle proprie cerchie in uno spazio di condivisione e di scambio;
  4. +Instant Upload per inviare automaticamente foto e video dal proprio cellulare ad un album online che si condivide con specifiche cerchie di contatti;
  5. +Huddle una sorta di chat istantanea, un modo per inviare lo stesso messaggio ad una specifica cerchia di amici.

Il servizio parte riservato a un numero limitato di utenti che poi allargheranno la cerchia, invitando altre persone, fino all’estensione del servizio a tutta la Rete.