L’acquisto di WhatsApp da parte di Facebook ha avuto un effetto boomerang: temendo di essere spiati da Mark Zuckerberg & soci, gli utenti della celebre app stanno migrando verso nuovi lidi mobile. E tra questi spicca l’applicazione russa Telegram, che proprio all’indomani dell’annuncio dell’alleanza tra WhatsApp e Facebook ha registrato 5 milioni di nuovi utenti in sole 24 ore. Questo perché il punto di forza di Telegram sembra essere appunto la sicurezza. La piattaforma vanterebbe un sistema cloud e una protezione crittografica inaccessibile persino ai controlli delle autorità russe. Non solo. Tra le sue funzioni c’è anche la secretchat i cui messaggi inviati non vengono memorizzati su alcun server. L’app è completamente gratuita e sarebbe interamente finanziata dall’imprenditore filantropo russo Pavel Durov.