Facebook fa marcia indietro. Dopo soli 4 mesi di sperimentazione, il social network chiude Deals. Il servizio dedicato al social shopping, quello che permetteva di proporre offerte speciali agli utenti, in cambio della condivisione delle proprie esperienze di acquisto, viene sospeso. L’applicazione evidentemente non ha portato ai risultati sperati. Un fallimento dunque? Niente affatto, almeno non secondo quelli di Facebook. «Continuiamo a credere che l’approccio sociale ai business locali abbia enormi potenzialità - dichiara Facebook in una nota. Abbiamo imparato molto da questa sperimentazione e continueremo a cercare il sistema migliore per offrire un buon servizio agli imprenditori locali». L’uscita di scena di Facebook Deals, con i suoi 750 milioni di utenti potenziali, è certamente una buona notizia per Groupon, che è in attesa del via libera per l’ingresso in Borsa.