La Rete diventerà più accessibile: il social network Facebook mira a superare le barriere contrastano l’utlizzo del pc ai portatori di handicap lanciando un servizio che verrà incontro alle esigenze dei non vedenti.

LO STRUMENTO. Il social network, infatti, ha lanciato un servizio che “leggerà” le immagini per chi è cieco, facendo da guida nei milioni di fotografie che invadono le bacheche di Facebook. Un’intelligenzaartificiale sarà in grado di decodificare e descrivere le immagini caricate sul sito, rendendole leggibili agli screen reader, quei software che permettono l’accesso ai contenuti di internet da parte dei non vedenti, il cui funzionamento è però per ora limitato solo ai testi.

COME FUNZIONA. A ispirare la nuova funzionalità del social un ingegnere di Facebook , Matt King, diventato cieco a seguito di una retinite pigmentosa: sua l’idea di sviluppare per l’applicazione per iOs della piattaforma il sistema di lettura delle immagini, che presto approderà anche su Android. Attivando lo screen reader VoiceOver di iPhone, le fotografie vengono “lette” grazie al sistema di riconoscimento degli oggetti sviluppato da Fb . La funzione è per ora disponibile solo in inglese e in una versione ancora limitata, che produce descrizioni lunghe non più di 100 parole e non particolarmente dettagliate; ma il social network è pronto a svilupparla ulteriormente, anche accogliendo i suggerimenti degli utenti, che presto potranno anche “interrogare” l’immagine.