I Mondiali di calcio 2018 finiranno davvero sul web?

ll passaggio di consegne tra Dilma Rousseff e Vladimir Putin, cioè quello ideale tra i mondiali di Brasile 2014 e quelli di Russia 2018, sotto gli occhi dell'ex presidente Fifa, Sepp Blatter

La Champions League in diretta negli Stati Uniti su Facebook? Era solo il primo passo. Secondo Bloomberg , il social network di Mark Zuckerberg, insieme a Twitter e Snapchat vogliono offrire decine di milioni di dollari per trasmettere negli Usa gli highlights delle partite di calcio dei Mondiali di calcio di Russia 2018. I tre social avrebbero avanzato la proposta alla 21st Century Fox, titolare dei diritti video negli Stati Uniti. L'azienda starebbe riflettendo se cedere i diritti a un solo offerente o a tutti e tre.

FACEBOOK, TWITTER E SNAPCHAT PUNTANO I MONDIALI 2018

Anche in America, dunque, il calcio è considerato uno sport in grado di far compiere ai social network il prossimo scalino nella trasmissione dei diritti sportivi (valutati in 400 milioni di dollari per le sole partite di Russia 2018). Tre anni fa, infatti, la finale tra Germania e Argentina fece registrare il record per il "soccer" di 25 milioni di spettatori davanti alla tv.

Tutte le aziende del web si stanno muovendo in tal senso: Youtube trasmette i match di Nfl e presto sarà affiancata da Amazon, mentre Verizon detiene i diritti mobile. Finora i tre colossi avevano scelto invece strade diverse: Facebook sta producendo serie di intrattenimento, Snapchat finanzia spettacoli, mentre Twitter punta sugli eventi live. Ora la partita si sposta sullo sport e, in particolare, sul calcio tra Champions League e Mondiali del prossimo anno. Il pallone diventerà preda dei social media?