Paolo Romani

Il governo ci riprova. Il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, ha presentato un nuovo quesito al Consiglio di Stato sulla legittimità dell’ingresso di Sky sul digitale terrestre. Meno di un mese fa un primo quesito sulla questione della reciprocità (Può un’emittente extracomunitaria, quale ad esempio Sky, trasmettere sul digitale terrestre in Italia quando a un editore italiano non è permesso di trasmettere negli Stati Uniti? ) era stato respinto dal Consiglio di Stato perché formulato in termini generali e sintetici e privo di un’argomentata illustrazione dei punti problematici.
Arriva adesso una nnuova richiesta di parere che non solo congela la questione, ma soprattutto fa slittare nuovamente la tanto attesa gara per l’attribuzione delle frequenze del digitale terrestre ancora da assegnare.