Entro un mese il digitale terrestre sarà una realtà, l’unica, per il 65% degli italiani. Il 26 novembre saranno 11 milioni i cittadini di Piemonte, Lombardia e delle province di Parma e Piacenza che diranno definitivamente addio alla televisione analogica. Entro il 15 di dicembre si uniranno a questi anche i cittadini di Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria. Questi passaggi, sommati a quelli già portati a termine nei mesi scorsi, faranno si che entro un mese quasi i due terzi degli italiani avranno definitivamente abbandonato la televisione analogica.
Paolo Romani, ministro dello sviluppo economico, intervenuto nel corso dell’evento dedicato al passaggio al digitale in Lombardia, tenuto ieri al Pirellone, ha parlato di “Una svolta epocale, molto più del passaggio dal bianco e nero al colore”.
Nell’occasione in ministro ha anche annunciato l’arrivo imminente – entro due o tre giorni – del Lcn, la numerazione dei canali, e delle gare per assegnare le frequenze analogiche della tv ormai libere – da destinare alla banda larga – e di quella per le frequenze digitali.

Gli switch off giorno per giorno
Da Martedì 16 a Mercoledì 17 novembre Province di Brescia e di Verona
Giovedì 18 novembre Como, Lecco e relative province
Venerdì 19 novembre Biella e provincia, provincia di Vercelli
Lunedì 22 novembre Province di Asti e Alessandria
Martedì 23 novembre Province di Parma e di Piacenza
Mercoledì 24 novembre Parma e provincia, prov. di Piacenza
Giovedì 25 novembre Asti, Alessandria, Vercelli, Biella, Pavia e relative province, prov. di Novara, Cuneo, Torino
Venerdì 26 novembre Milano, Monza e Brianza, Cremona, Lodi, Varese, Bergamo, Brescia, Pavia, Como, Novara, Vercelli, Asti, Alessandria, Piacenza, Parma e relative province; parte della provincia di Mantova, Lecco Reggio Emilia, Torino, Cuneo
Sabato 27 novembre Province di Modena, Reggio Emilia, Bologna
Lunedì 29 novembre Bologna, Ravenna, Forlì Cesena, e parte delle relative province, Ferrara e provincia, province di Modena, Padova, Rovigo, Verona
Martedì 30 novembre Verona, Padova, Mantova, Venezia, Rovigo, Vicenza, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Ravenna, Parma, Treviso,Ferrara, Pordenone e parte delle relative province, province di Brescia, Cremona, Udine
Mercoledì 01 dicembre Provincia di Vicenza
Giovedì 02 dicembre Verona, Padova, Mantova, Venezia, Rovigo, Vicenza, Treviso, Ferrara e relative province Bologna, Modena, Reggio Emilia, Ravenna, Parma, Pordenone e parte delle relative province, province di Brescia, Cremona, Udine
Venerdì 03 dicembre Gorizia, Trieste, Pordenone, Venezia e relative province, Udine, Treviso e parte delle relative province, parte della provincia di Padova
Sabato 04 dicembre Provincia di Pordenone
Lunedì 06 dicembre Belluno e parte della provincia, parte della provincia di Treviso
Da Martedì 07 a venerdì 10 dicembre Provincia di Belluno
Da Lunedì 13 a mercoledì 15 dicembre Provincia di Udine