© LinkedIn

Una delle immagini, pubblicate sul profilo Flickr di LinkedIn, che celebrano i primi 10 anni del social newtork

Meno famoso dei più giovani Facebook e Twitter, nati rispettivamente un anno e tre anni dopo, forse più elitario e più utile a professionisti e aziende: ha compiuto dieci anni LinkedIn, la piattaforma fondata con l’obiettivo di aiutare gli utenti della Rete a trovare lavoro e a valorizzare le proprie professionalità. Nato il 5 maggio 2003 a Palo Alto (California, Stati Uniti) da un'idea di Reid Hoffman, Allen Blue, Konstantin Guericke, Eric Ly e Jean-Luc Vaillant, dopo solo un mese contava 4.500 iscritti, saliti a un milione nell’arco di 12 mesi; oggi il portale conta 225 milioni di utenti (4 milioni in Italia) e 26 uffici sparsi nel mondo. Poca cosa rispetto a Facebook, almeno in apparenza: i numeri di questo social network sono cresciuti più lentamente, ma in modo costante e, negli ultimi mesi, in maniera esponenziale.
“LinkedIn ha cambiato le abitudini del mondo business e dei professionisti; la maniera in cui entrano in contatto, cercano e perseguono nuove possibilità di lavoro ma anche il modo di condividere informazioni. Così come ha dato alle grandi aziende l'opportunità di trovare nuove professionalità e nuovi talenti”, afferma sul blog di LinkedIn il manager, Deep Nishar.
Il social network dei professionisti ha avuto un esordio boom in Borsa due anni fa, registrando nel primo giorno di contrattazioni un incremento del 109%. Un momento stigmatizzato dall'immagine del brindisi con un Reid Hoffman trionfante, diventato miliardario in una giornata. Il titolo ‘LNKD’, la cui capitalizzazione è di 19,7 miliardi di dollari, è una sicurezza: a oggi vale poco più di 180 dollari ed è in costante crescita. Al momento unico incidente di percorsola piattaforma l'ha avuto nel giugno 2012, quando, come ricorda l’Ansa , è stata costretta ad ammettere il furto di oltre sei milioni di password personali. LinkedIn raccomanda ancora oggi ai suoi utenti di cambiare periodicamente le proprie password. Infografica - 10 anni di LinkedIn
Le recenti evoluzioni del social network sono segnate anche dalle acquisizioni di start-up: ha comprato SlideShare, con cui gli utenti condividono le presentazioni, e ha da poco acquisito Pulse, un aggregatore di notizie. Ha anche sviluppato un'applicazione per iOs e Android e come per tutti gli altri social network il grande territorio di espansione è negli accessi dai dispositivi mobili.