Si muove l’ufficio legale di Mediaset per tutelare la preziosa (700 milioni di euro per tre anni) esclusiva della Champions League. Dopo la trasmissione delle partite dei preliminari della Lazio contro il Bayer sul canale tedesco Zdf, visibile in chiaro sul satellite, il Biscione prova a correre ai ripari chiamando in causa l’Uefa. Dopo aver venduto a caro prezzo i diritti, l’ente europeo del pallone è chiamata a tutelare l’investimento dell’emittente italiana.

«Siamo coscienti del problema e in discussione con Sky per risolvere la situazione», dice un comunicato dell’organizzazione, dopo i sorteggi che hanno accoppiati Juve e Roma nei gironi con altre due formazioni della Bundesliga. L’emittente di Rupert Murdoch si chiama però fuori dalla contesa: anche Sky infatti è stata vittima in passato dello stesso problema per i diritti della Formula 1 (in onda anche su Rtl) e dell’Europa League (su canali dell’Europa dell’Est).