© Getty Images Adriano Celentano

Adriano Celentano

«Tevez lo abbiamo ingaggiato. Il nostro Tevez è Celentano». È attraverso un parallelo con l’attualità del calciomercato che Gianmarco Mazzi, direttore artistico del Festival di Sanremo, conferma la partecipazione del (ex) molleggiato alla prossima edizione della kermesse canora. La conferma arriva questa mattina nel corso della presentazione ufficiale alla stampa della 62esima edizione del Festival in programma dal 14 al 18 febbraio. Non solo Celentano ci sarà (da definire ancora per quante puntate), ma devolverà l’intero ammontare del suo compenso in beneficenza. Un “giusto compenso” come sottolinea Mazzi, da stabilire sulla base dell’effettiva presenza del cantante sul palco dell’Ariston. Qualora partecipasse ad una sola serata, Celentano percepirà 350 mila euro. Nel caso di due serate, la somma salirà a 700 mila. Arrivando fino a 750 mila qualora alla fine l’artista decidesse di partecipare a quattro o a tutte le serate. In ogni caso Celentano destinerà i compensi a uno o due ospedali di Emergency e a 20-25 famiglie in condizioni di “assoluta povertà” che saranno indicate dai sindaci di Milano, Roma, Firenze, Napoli, Verona, Cagliari e Bari e a cui saranno corrisposti assegni da 20 mila euro. Mazzi sottolinea anche come Celentano si farà carico anche di tutte le imposte per realizzare questa beneficenza. Una puntualizzazione questa di Mazzi che vuole placare una polemica – quella sul compenso di Celentano – che lo stesso direttore artistico ritiene essere stata «scatenata in modo rabbioso», forse «perché c’è sempre la paura che Celentano parli anche e non si limiti a cantare». Concetto ribadito anche da Gianni Morandi che chiude la questione dicendo che comunque “Celentano vale il triplo di quello che chiede”.

Il programma delle quattro serate. Oltre al caso Celentano la conferenza stampa di oggi ha anche svelato il programma dettagliato delle cinque serate del Festival. Nella prima serata ci sarà l’apertura di Luca e Paolo. Nella seconda il testimone passa alla accoppiata Rodriguez-Canalis, in una puntata che si rivolge principalmente al pubblico giovane. Ogni serata avrà, infatti, un profilo differente. La terza serata è stata chiamata “Viva l’Italia nel mondo”: star della serata è Federica Pellegrini. Quarta serata con Alessandro Siani e Sabrina Ferilli. In quella finale non mancherà la grande musica internazionale, con i Cranberries. Annunciata anche la presenza di grandi tecnici delle nazionali di calcio come Prandelli e Capello… e forse anche Trapattoni.