Real Madrid © Getty Images

Le ultime giornate della Liga spagnola, campionato di calcio dove militano Barcellona e Real Madrid, saranno trasmesse in chiaro sul digitale terrestre; quattro le partite in programma alla settimana e trasmesse gratuitamente da un circuito di Tv locali, che comprende Videogruppo Piemonte, Telelombardia, Antenna 3, Telenordest, Rttr, Telequattro, Primo Canale, È Tv, Rtv 38, Umbria Tv, Tv Centro Marche, Romauno, Napoli Canale 21, Rete 8, Telenorba, Video Calabria, Antenna Sicilia e Videolina.
L’operazione è frutto di un’operazione condotta dalla concessionaria Publishare, che ha acquistato i diritti rimasti invenduti in Italia per l’ultima parte del torneo. Si comincia questo sabato con Celta Vigo-Barcellona; Telelombardia-Antenna 3 realizzerà le telecronache. Le tv locali trasmetteranno contemporaneamente le partite, che avranno al loro interno tre break pubblicitari. Secondo indiscrezioni, Publishare non avrebbe speso più di un milione di euro per i diritti, rimasti finora invenduti dopo che Sky aveva rifiutato la proposta di 10 milioni di euro a stagione della Liga. I diritti per trasmettere tutta la Liga 2013-14 sono stati già acquistati da Al Jazeera.

A PROPOSITO DI SKY. Intanto Sky ha annunciato un accordo per riportare la Bundesliga sul satellite. A partire da agosto il campionato di calcio tedesco - che vedrà protagonista anche l'ex allenatore del Barcellona, Pep Guardiola, dal prossimo anno sulla panchina del Bayern Monaco - torna in diretta esclusiva su Sky. La piattaforma ha infatti acquisito i diritti della Bundesliga (stagioni 2013-14 e 2014-15) grazie all’accordo con Dfl Sports Enterprises. I match (fino a sei partite a weekend) saranno disponibili su SkySport Hd e in modalità smartphone, tablet e pc grazie a Sky Go. Il calcio tedesco va ad arricchire l’offerta dedicata a questo sport dalla piattaforma e che comprende le partite di Serie A, Serie Bwin, Uefa Champions League, Uefa Europa League e la Confederations Cup (Brasile, 15-30 giugno), anticipazione dei Mondiali 2014.