©GettyImages

Pier Silvio Berlusconi, vice presidente Mediaset

Come promesso anche Mediaset lancia il suo canale all news. Dopo la fase di pre-lancio dei giorni scorsi, debutta lunedì 28 novembre alle 20.30 TgCom24. Non solo un canale tv, ma un nuovo sistema all news che trasmetterà in chiaro sul canale 51 del digitale terrestre, sul satellite al canale 24 e sarà visibile online in diretta streaming sul sito TgCom24.it, nonché via app su smartphone e tablet. Una sfida questa che Mediaset lancia a Rainews24 e Skytg24, schierando una redazione composta da 130 giornalisti digitali, per garantire un flusso costante di notizie in diretta dalle sei del mattino fino all’una di notte. New York, Londra, Bruxelles e Gerusalemme le sedi estere. Oltre 20 i notiziari quotidiani inseriti in un palinsesto suddiviso in fasce di tre orarie, tre le edizioni principali del telegiornale previste alle 12, alle 18 e alle 21. Una novità non da poco per Mediaset che, oltre a prevedere un investimento da 10 milioni di euro solo in tecnologia, ha riorganizzato (con annessi tagli, polemiche e scioperi) l’intero aSissetto giornalistico del Gruppo. «No all’infotainment, no ai contenitori, no ai talk show» promette Mario Giordano, direttore del Canale, alla presentazione ufficiale del progetto. Si lascia andare un po’ di più, il vicepresidente Mediaset, Pier Silvio Berlusconi: «Segnatevi queste quattro parole: Modernità, Velocità, Completezza e Affidabilità. Vogliamo dimostrare agli italiani che questa azienda investe e lo fa elevando all’ennesima potenza il valore dell’informazione».