La Apple Tv

La televisione targata Apple è ancora lontana. Secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg , il gruppo avrebbe messo in stand by il progetto di un servizio tv streaming. Alla base, motivazioni economiche: il pacchetto di 14 canali sarebbe dovuto costare 30-40 dollari al mese, un prezzo troppo basso secondo le società titolari dei contenuti, che non avrebbero accettato una cifra inferiore agli 85 dollari circa cui è venduto mediamente un abbonamento mensile alla pay tv tradizionale.

L’indiscrezione è stata confermata anche da Les Moonves, Chief Executive Officer di Cbs, nel corso di una conferenza stampa. Apple sarebbe a questo punto propensa a trasformare la sua Apple Tv in una piattaforma a disposizione dei fornitori di contenuti, che a questo punto venderebbero direttamente agli utenti proponendo contenuti in abbonamento o pay per view.