Più che una battaglia all’applicazione migliore, la nuova sfida tra i due giganti Apple e Google può essere vista come una questione di soldi. Cupertino è pronta a eliminare dai suoi iPhone e iPad Google Maps, l’applicazione – una sorta di Tuttocittà virtuale – prodotta da Mountain View e presente nello store di Apple dal 2007. Secondo quanto riportato dallo statunitense Wall Street Journal l’azienda fondata da Steve Jobs ufficializzerà la rimozione la prossima settimana a San Francisco, Google Maps sarà sostituita da uno nuovo sistema di sua tecnologia Apple. Secondo le stime di Opus Research la pubblicità mobile associate alle mappe rappresenta il 25% dei 2,5 miliardi di dollari spesi per la pubblicità sui cellulari nel 2012, una cifra in crescita e superiore al 10% del 2010.