Aol e Yahoo! si fondono, nasce Oath

© David Ramos/Getty Images

Ormai i grandi annunci, soprattutto nel mondo della tecnologia, si fanno sui social. L'ennesima conferma arriva da Tim Armstrong, capo della divisione Aol di Verizon, che ha scelto Twitter per annunciare la nascita, prevista quest'estate, di Oath (che in inglese significa "giuramento") dalla fusione tra Aol e Yahoo!.

Secondo quanto riportato dal New York Times , il nuovo brand riunirà la divisione digital media di Verizon una volta completato l'acquisto di Yahoo!, un affare da 4,48 miliardi di dollari che dovrebbe chiudersi, per l'appunto, entro fine giugno. Questo però non segnerà la fine dei marchi Aol, Yahoo! e The Huffington Post, che continueranno a operare sotto il nome del nuovo "brand-ombrello".

Oath rappresenterà così per Verizon lo strumento unico attraverso il quale presentare la sua famiglia di servizi e cotenuti digitali a investitori e partner. L'azienda potrebbe anche sviluppare nuovi servizi a nome del nuovo marchio.