Vodafone nel mirino dell’Antitrust: l’azienda di telefonia non avrebbe informato adeguatamente i consumatori sulla reale consistenza dell’offerta Vodafone Exclusive, che sarebbe stata attivata agli utenti senza richiedere esplicite autorizzazioni.

LA PROMOZIONE INCRIMINATA. Vodafone Exclusive è un servizio aggiuntivo che prometteva ai clineti di ottenere i vantaggi della Rete 4G, due ingressi omaggio al cinema e un servizio di supporto dedicato, al costo di 1,90€ al mese. Peccato che, secondo il Garante, l’offerta «abbia comportato un pagamento supplementare rispetto alla remunerazione concordata, in violazione del Codice del Consumo»: dal 31 agosto 2015 Vodafone, infatti, non avrebbe dato modo agli utenti di esercitare il proprio consenso espresso e preventivo (detto opt-in), attivando automaticamente il servizio e non rimborsando i clienti insoddisfatti.

IL GIUDIZIO DELL’ANTITRUST. Oltre a ciò, Vodafone Exclusive risulterebbe essere un servizio tutt’altro che utile e vantaggioso: la Rete 4G può essere infatti utilizzata solo da chi possiede dispositivi tecnicamente adeguati, i cinema nei quali si può approfittare degli ingressi gratuiti sono in numero circoscritto e il servizio clienti dedicato non garantisce vantaggi particolari rispetto a quello “standard”. Vodafone è quindi stata multata per la sua mancanza di trasparenza, che hanno fatto sì che gli utenti potessero recedere dalla promozione solo dopo che il prelievo di credito era già stato attuato. L’azienda è perciò stata sanzionata per violazione dell’articolo 65 del Codice del Consumo, e dovrà pagare una multa da 1 milione di euro; sarà inoltre obbligata a pubblicare per 30 giorni sulla home page del proprio sito una comunicazione a tutela dei consumatori che riporti un estratto del provvedimento dell’Antitrust.

LA REPLICA DA VODAFONE. Vodafone, intanto, sta valutando le ricadute delprovvedimento, e difende la promozione Exclusive : ritiene infatti che il nuovo servizio abbia effettivamente migliorato il piano tariffario dei clienti che vi hanno aderito, garantendo l’accesso alla rete 4G e implementando la potenza della connessione alla Rete, in vista del progressivo miglioramento degli strumenti tecnologici. Vodafone rigetta anche l’accusa di mancata trasparenza, in quanto anche nel caso della promozione in oggetto è stata data ai clienti la possibilità di recedere e tornare alle condizioni tariffarie precedenti.