È tutto pronto, il prossimo 29 marzo, per il debutto del nuovo App Store per Android targato Amazon. Un negozio virtuale, sul modello dello store Apple, dove acquistare applicazioni per smartphone Android. Uno spazio accessibile dalla pagina web Amazon e attraverso un’applicazione mobile dedicata.

Una novità molto interessante per i possessori di telefonini Android, una novità, però, che infastidisce la concorrenza: Apple e Google. Secondo quanto riportato oltreoceano dal New York Times , l’azienda di Cupertino avrebbe già provveduto a citare il colosso americano della vendita online per violazione del marchio e concorrenza sleale, rivendicando il diritto di proprietà del nome di App Store. Le ansie di Google arrivano, invece, dal fatto che il nuovo store virtuale si pone in diretta concorrenza con il Google Android Market. Amazon, oltre a vantare un numero considerevole di clienti già fidelizzati, rispetto al negozio dell’azienda di Mountain View promette qualcosa di più. Oltre a proporre agli utenti suggerimenti personalizzati per gli acquisti, offrirà giornalmente un’app gratuita e la possibilità per tutti gli utenti di provare i software sul sito prima di acquistarli.
A differenza di Google, infine, Amazon esaminerà le applicazioni prima di metterle in vendita, e le bloccherà se non funzionano o se possono mettere a rischio la sicurezza dei dati dei clienti