Un utilizzo del web più consapevole rende la navigazione in Rete più sicura: è questa la convinzione che muove Altroconsumo e Google che, insieme, hanno lanciato la campagna online “Vivi internet, al sicuro”. Il fine è quello di superare il digital divide e migliorare l’approccio degli utenti a Internet .

ITALIA POCO DIGITAL. I dati parlano chiaro: il 31% della popolazione italiana non ha mai utilizzato la rete con regolarità. Un numero che colloca l’Italia, in termini di “Digital Economy and Society Index” (DESI , l’indicatore che valuta la competenza digitale dei cittadini europei), al venticinquesimo posto su ventotto Paesi esaminati. Un dato che è giustificato anche dalla scarsa fiducia che gli utenti sentono nei confronti dell’economia digitale, che per questo in Italia stenta a decollare.

SUPERARE IL GAP. Altroconsumo, tra le più importanti associazioni dei consumatori in Italia, ha deciso di intervenire con Google per avvicinare gli italiani al web. Da questa collaborazione è nato un portale (www.altroconsumo.it/vivinternet) che fornisce agli utenti consigli pratici per muoversi in sicurezza in Rete, difendendo la propria privacy e rendendo la navigazione efficace e sicura. Lo scopo è quella di mostrare quanto Internet sia uno strumento utile e pieno di opportunità, e aiutare quegli italiani rimasti al di fuori della rivoluzione digitale a trovare la consapevolezza e le competenze necessarie ad un uso corretto della Rete, tamponando così il digital divide italiano e promuovendo lo sviluppo dell’economia del futuro, che sempre più farà affidamento sul Web .