Ha creato star internazionali come Leona Lewis, mentre in Italia è conosciuto per aver portato al successo cantanti come Giusy Ferreri, Noemi e Marco Mengoni. È il talent show X Factor che, in onda su Raidue fino alla scorsa stagione, dal prossimo autunno e per due edizioni passerà sulla pay tv di Sky Italia. La notizia, annunciata in anteprima lo scorso 6 aprile, è stata confermata ufficialmente sia dalla tv satellitare che da FremantleMedia Italia, la società che detiene i diritti del programma. La Rai perde così uno dei talent show più conosciuto nel mondo, nato nel Regno Unito e diventato un successo planetario, presente in tutti i continenti con 70 edizioni e 35 produzioni locali.
“L'Italia è il primo mercato televisivo al mondo in cui X Factor viene trasmesso su una pay tv”, ha detto Lorenzo Mieli, ad di FremantleMedia Italia. “Siamo convinti che la partnership con Sky Italia permetterà di realizzare questo straordinario programma sfruttandone appieno tutte le potenzialità”. Il programma sarà trasmesso da Sky Uno, prodotto da FremantleMedia Italia e realizzato in collaborazione con Magnolia. La novità dell'edizione targata Sky sarà l'Extra Factor, un vero e proprio 'dopo show' in diretta, con ospiti, commenti a caldo, retroscena, per rivedere e rivivere i momenti più salienti delle performance appena concluse.