Firenze © Getty Images

“Non vi chiediamo di rinnovare il celebre giglio rosso, marchio del comune e stemma universalmente riconosciuto della città – spiegano gli organizzatori – Quello che vi chiediamo è un marchio completamente nuovo, un vero e proprio brand commerciale, che sarà utilizzato per scopi di promozione economica e di comunicazione

A.A.A. cercasi un nuovo brand per Firenze. La città simbolo del Rinascimento e patrimonio dell’umanità secondo l’Unesco ha indetto un contest per la realizzazione di marchio che possa aumentare la visibilità e l’attrattività della città a livello italiano e internazionale. “Una città come Firenze può ricavare molti soldi dalla creazione di un brand”, afferma il sindaco Matteo Renzi che richiama l’esempio della città di New York (“avete presente il cuoricino e la scritta NY?”). “Anziché rivolgersi ai soliti noti o a un'agenzia di comunicazione predefinita – spiega Renzi – abbiamo scelto una strada originale, che liberi il talento”.
L’idea del city-branding, ovvero rendere le città dei marchi commerciali, non è nuova in Italia; meno di due mesi fa, ad esempio, Milano aveva presentato il suo “Milano Design” attraverso il contributo di Elio Fiorucci. Firenze, invece, ha scelto Zooppa, una start-up alla quale si sono affidate diverse aziende e banche per rilanciare la propria immagine. “La gara per il brand Firenze – aggiunge il sindaco – è aperta, anzi spalancata, a designer più o meno giovani, grandi studi di professionisti, appassionati, artisti, creativi, sognatori. Nessuno si chiami fuori”. Il contest, il cui termine è fissato per il 14 ottobre, assegnerà al vincitore un premio di 15 mila euro (messo a disposizione dal partner Audi) e la possibilità di legare il proprio lavoro a una delle città più famose del mondo.

Un brand per Firenze – come partecipare