Investimenti adv ancora in preoccupante calo. Il mercato pubblicitario italiano chiuderà il 2012 in calo dell’8,4%, per un investimento complessivo di 7,5 miliardi di euro. La cifra, comprensiva dell’advertising digitale, è stata elaborata da Nielsen, che precisa come, senza il supporto dei new media, il calo sarebbe del 10,2% e il giro d’affari di 6,8 miliardi di euro. Negative anche le previsioni per il 2013 che, al trend 2012, aggiungono un’ulteriore flessione dello 0,7% (-1,9% al netto dell’adv digitale).

Per quanto riguarda i singoli mezzi, Nielsen prevede, per il 2013, un andamento degli investimenti pubblicitari in linea con il 2012: tv -9,5%; stampa -3,5%, radio -5,5%; internet +11%.