Arriva la conferma ufficiale alle voci di ingresso, da parte di uno sceicco giordano, all’interno della società che controlla l’As Roma, club di Serie A quotato a Piazza Affari. E proprio la presenza della società giallorossa in Borsa ha ‘costretto’ AS Roma SPV LLC – socio di maggioranza della NEEP Roma Holding SpA, che controlla il club – a confermare alla Consob la trattativa.
Nella serata di giovedì 21 febbraio, attraverso una nota, l’AS Roma SPV LLC ha confermato all’organo di vigilanza della Borsa di aver siglato un accordo preliminare con lo Sceicco Adnan Adel Aref al Qaddumi al Shtewi “per il suo ingresso, diretto o indiretto, nella compagine societaria che detiene la partecipazione di controllo di NEEP Roma Holding SpA. L’efficacia di tale accordo – si precisa – è subordinata all’avveramento di determinate condizioni, secondo una tempistica ad oggi non prevedibile”.
Secondo la società il potenziale ingresso - che dovrebbe portare nelle casse dello stato una liquidità di 50 milioni di euro – risponde alla “già annunciata strategia di espansione delle attività commerciali della controllata AS Roma SpA in nuovi mercati e con nuovi investitori, e potrebbe portare ad un aumento del capitale sociale di NEEP Roma Holding SpA e AS Roma SpA in misura maggiore a quanto determinato nei patti parasociali esistenti e nelle delibere assembleari già assunte e comunicate al mercato, con conseguente possibile rideterminazione delle partecipazioni tra gli attuali soci di NEEP Roma Holding SpA e modifica dei patti stessi. Allo stato – si conclude – non risultano alla scrivente società informazioni relative alla possibile acquisizione da parte dell’imprenditore Luca Parnasi di parte della quota detenuta da Unicredit SpA nell’azionariato di NEEP Roma Holding SpA.