Dopo l'effetto-Draghi di ieri, giornata di attesa sulle principali Borse in attesa dei dati sull'occupazione Usa.

Parigi registra +0,05%, Francoforte -0,04% mentre a Milano l'Ftse Mib segna +0,1%.

Il dato più importante è quello dello spread Btp-Bund che scende ancora a 136 punti base tornando ai livelli pre-crisi.

Numeri che fanno sorridere i bancari: Bpm a +2,3%, Intesa Sanpaolo a +0,8%. Saipem (+0,6%) risale la china - uno dei pochi titoli in rosso ieri - ancora debole invece Tod's (-0,7%).

Sul mercato valutario l'euro cala ancora e si attesta a 1,294 dollari.