Segafredo si quota in Borsa. Arriva il via libera della Consob al prospetto presentato d Massimo Zanetti Beverage Group, il gruppo che controlla il marchio del caffè. Sarà un'offerta pubblica di sottoscrizione e vendita (opvs) a sancire l'ingresso a Piazza Affari con un'offerta al pubblico e un collocamento istituzionale. L'opvs comincia oggi 18 maggio e si concluiderà il prossimo 28 maggio per un totale di 11 milioni di azioni ordinarie da collocare: una somma pari al 31,2% del capitale post offerta globale, in parte da aumento di capitale e in parte rivenienti dalla vendita di azioni da parte di Mz Industries.

La società punta a ottenere un minimo non vincolante di 324,8 milioni di euro e un massimo vincolante di 441 milioni di euro, con quindi un range compreso tra gli 11,60 euro per azione e 15,75 per azione. E' prevista anche una opzione Greenshoe per l'acquisto, al prezzo d'offerta, fino a un massimo di 1,2 milioni di azioni pari a circa l'11% dei titoli offerti che potrà essere esercitata entro 30 giorni dall'Ipo e che porterà il flottante al 35,6% del capitale sociale.