La concept car H2 Speed di Pininfarina, che ha ricevuto il premio Best Concept del Salone di Ginevra 2016 nell’ambito degli Editors’ Choice Awards assegnati dal magazine americano Autoweek

Si completa il passaggio di proprietà della Pininfarina da Pincar al gruppo indiano Mahindra. L’accordo rispetta quanto annunciato lo scorso dicembre: l’ormai ex proprietà precisa di aver ceduto il 76,06% del capitale della celebre design house italiana a PF Holdings BV, società di diritto olandese, posseduta da TechMahindra e Mahindra&Mahindra. Il Consiglio di amministrazione si è dimesso, ne sarà nominato uno nuovo il prossimo 3 agosto 2016, ma Paolo Pininfarina e Silvio Angori saranno confermati nei loro rispettivi incarichi di presidente e amministratore delegato.

“L'accordo formalizzato oggi con Mahindra rappresenta un passaggio fondamentale nella storia della Pininfarina”, ha commentato Paolo Pininfarina. “Con il supporto dell'investitore la società viene ad avere la solidità finanziaria e patrimoniale indispensabile per tornare a investire, crescere, innovare ed essere competitiva sul mercato globale. Il tutto avviene confermando il radicamento nel territorio in termini di governo societario, centro direzionale, competenze di stile e ingegneria, nonché marchio. La Pininfarina manterrà intatte la sua identità e la sua visione aziendale, nel rispetto di una tradizione e di una storia di oltre 85 anni”.