© Getty Images

Nessun segnale positivo in apertura di Borsa. Dopo una settimana a segno meno, l’indice Ftse Mib cede nei primi scambi lo 0,81% (alle 9.35 è a -0,44%), mentre l’All Share lo 0,76% (-0,36%). Quello di stamattina, lunedì 13 ottobre, è un calo generalizzato in tutti i mercati europei, che segue i segnali negativi delle Borse asiatiche.
Nel primo giorno senza Fiat, che farà il suo debutto nel pomeriggio a Wall Street, i riflettori sono puntati soprattutto su Luxottica che non riesce a fare prezzo dopo l'annuncio di dimissioni da parte di Enrico Cavatorta a sole sei settimane dalla nomina a seguito di disaccordi con il fondatore e presidente, Leonardo Del Vecchio.

Btp-Bund a 10 anni. In una giornata in cui il Tesoro offrirà da 5,25 a 6,75 miliardi di euro di Btp a tre, sette e trent’anni, lo spread (differenziale dei Btp italiani e Bund tedeschi a 10 anni) è a quota 146 punti, in leggero rialzo rispetto ai 143 dello scorso venerdì. Il decennale rende 2,339% da 2,320% dell'ultima chiusura.