Buone notizie da Oriente con la Cina che inserisce nel sistema una grossa iniezione di liquidità. E così Milano vola insieme con le altre piazze europee in attesa delle comunicazioni della Federal Reserve attese per stasera.

A Milano avvio sprint con il Ftse Mib a 20.942 punti (+0,74%) e anche le paure per il referendum scozzese di domani sembrano dimenticate.

Sul paniere principale milanese volano World Duty Free (+7,43%), Mediobanca (+1,32%), Atlantia (+1,40%), Azimut (+1,32%), Ubi Banca (+1,42%), Telecom (+1,22%) e Autogrill (+1,04%).