Tentano la risalita le Borse europee dopo una settimana difficile. Bene Parigi e anche Madrid, nonostante il risultato del referendum catalano che scuote la Spagna. Ferma solo Francoforte.

A Piazza Affari il Ftse Mib sale dello 0,28% ma i bancari restano deboli. Spicca il +0,9% di Atlantia grazie ai conti trimestrali e il comparto energetico che vola con Eni (+0,8%) e Saipem (+1,1%).

In rosso Cattolica nel primo giorno di aumento di capitale da 500 milioni: -1,9% le azioni a 5,96 euro, -2,95% i diritti a 2,7 euro.

Sul mercato dei cambi, frena il dollaro e permette la risalita dell'euro fino a 1,2478 (1,2456 venerdì sera). Leggero rialzo anche per il petrolio a 78,85 dollari (+0,25%).