© GettyImages

Continua la corsa ai brevetti, certificati da cui può dipendere il futuro di un’azienda e la commerciabilità di un prodotto. All’acquisizione di Motorola Mobility da parte di Google (leggi), ha risposto Microsoft che ha appena annunciato un accordo con Aol per l’acquisizione di 800 brevetti. Il costo dell’operazione è di circa 1,1 miliardi di dollari e permetterà a Redmond di mettere le mani sul vasto portafoglio brevetti della società telefonica e le numerose offerte per l'acquisto dei brevetti Nortel Networks.
"Abbiamo conseguito due obiettivi”, ha commentato il consigliere generale di Microsoft, Brad Smith, spiegando che l'intesa assicura un "prezioso portafoglio che cercavamo di ottenere da anni. Abbiamo preso licenze a lungo termine da portafoglio di Aol e alcuni brevetti che completano il nostro portafoglio". Aol, come riportato dall’agenzia Agi, non ha specificato quali brevetti abbia ceduto a Microsoft, mentre fonti vicine all'operazione assicurano che all'asta hanno partecipato anche Facebook e Google.