Massimo Doris, Ceo di Mediolanum

Mediolanum chiude la partita con il Fisco con un accordo da 120 milioni di euro. La contesa andava avanti dal 2010 per i fatti risalenti a cinque anni prima, relativi alla retrocessione delle commissioni tra la controllata irlandese e la capogruppo italiana. L'azienda di Massimo Doris aveva accantonato 90 milioni, mentre la transazione - che segue l'arbitrato internazionale - comprende tutte le annualità e gli interessi per 120,2 milioni totali. Nessuna sanzione dell'Agenzia per «la natura valutativa delle contestazioni e del diligente operato e trasparenza della società in materia di oneri documentali».