Il Tribunale di Reggio Emilia ha dichiarato l’insolvenza di Mariella Burani Fashion Group. La procedura per arrivare all’amministrazione straordinaria è stata affidata al commissario Francesco Ruscigno. Entro fine aprile Ruscigno dovrà valutare le concrete prospettive di riequilibrio delle attività aziendali e presentare una relazione al Tribunale e al ministero dello Sviluppo economico sulle possibilità di salvaguardare il patrimonio industriale e l’occupazione (sono 2.100 solo i dipendenti diretti). L’impossibilità di un concordato aveva trovato d’accordo, in un incontro presso il ministero, tutti i presenti, compresi i delegati dell’azienda. In attesa della sentenza definitiva, il gruppo aveva voluto dare un segnale di continuità, presentando la collezione per il prossimo autunno-inverno della griffe Mariella Burani presso lo showroom milanese.