La Borsa di Parigi accoglie nel migliore dei modi i dati finanziari di fine 2014 diffusi da Lvmh, il cui titolo registra una crescita superiore al 5%. Lo scorso anno il colosso del lusso francese ha registrato un giro d’affari pari a 30,6 miliardi di euro (+6%) e un utile netto di 5,65 miliardi di euro, in crescita di ben il 64% grazie alla plusvalenza realizzata con la cessione della quota in Hermès.
L'utile operativo del 2014, tuttavia, è sceso del 5% a 5,715 miliardi a causa delle vendite più basse nei settori dei gioielli, dei vini e dei liquori. Si tratta della prima volta che l'utile operativo cala dal 2009.