© Getty Images

Lo Squalo morde a vuoto, ma non molla. Dopo il no a una prima offerta da 80 miliardi di dollari, Rupert Murdoch sarebbe pronto a rilanciare oltre quota 85 dollari per azione per acquistare Time Warner.

A riportarlo è l'agenzia Bloomberg, che dipinge un Murdoch determinato a chiudere l'affare. Il primo abboccamento era avvenuto agli inizi di giugno con la valutazione di 85 dollari per azione. L'offerta è stata rifiutata dopo che l'amministratore delegato di Time Warner Jeff Bewkes l'ha presentata al consiglio di amministrazione. Secondo quanto riportato dal New York Times , la 21st Century Fox del magnate australiano avrebbe proposto di vendere nel frattempo l'emittente all news Cnn per allentare i possibili timori dell'antitrust. Una vendita che avrebbe aperto una battaglia fra Abc e Cbs . L'offerta sarebbe stata in contati e azioni.

«Time Warner ha rifiutato di andare avanti con la nostra proposta. Al momento non siamo impegnati in alcuna trattativa con Time Warner», recita però si legge in una nota di 21 Century Fox.