Il caso Ittierre finalmente può dirsi concluso. Ieri la cessione dell’azienda (finita in amministrazione straordinaria dopo il fallimento di It Holding) ad Albisetti.
Il gruppo comasco, attivo nella produzione e commercializzazione di abbigliamento intimo e beach wear , e licenziatario di un portafoglio di brand ampio e articolato (tra cui Bikkembergs, Chloé, Frankie Morello, John Galliano, Roberto Cavalli, Patrizia Pepe, Vivienne Westwood) è ora, a tutti gli effetti, il nuovo proprietario di Ittierre. L’accordo, firmato al Ministero dello Sviluppo Economico, prevede il mantenimento dei livelli occupazionali e il reimpiego di tutti i 570 lavoratori della Ittierre. Il riassorbimento sarà effettuato alle medesime condizioni contrattuali e retributive precedentemente applicate. “Con la chiusura positiva della vertenza Ittierre e la salvaguardia del posto di lavoro e delle competenze dei suoi 570 lavoratori – ha affermato il Ministro, Paolo Romani – viene consolidata l’attività produttiva di un’eccellenza del settore moda e del Made in Italy. L’accordo rappresenta inoltre un risultato particolarmente importante per il sistema industriale della Regione Molise, che ospita lo stabilimento dell’azienda che impiega il maggior numero di lavoratori”.