Piazza Affari apre in forte ribasso con i tassi italiani che partono verso l'alto, dopo che si sono interrotte le trattative tra Grecia e creditori internazionali. La Grecia ha introdotto controlli sulla circolazione dei capitali e terrà chiuse le banche per tutta la settimana, con la Borsa di Atene che rimarrà serrata almeno fino al 7 luglio. Gi indici Ftse Mib e AllShare perdono il 4,3%, peggio dell'indice europeo FTSEurofirst che segna -2,9%, ma in linea con le principali piazze: Francoforte perde il 4,1%, Parigi il 4,1%, Madrid il 3,4%.

Sono soprattutto le banche a soffrire con Unicredit e IntesaSanpaolo in calo di oltre il 6%. Tutti i titoli sono pesantemente colpiti, nell'indice principale fanno eccezione World duty free e Ansaldo Sts che limitano le perdite.