È fissata per mercoledì 31 luglio la data del debutto a Piazza Affari per Digital Magics, l’incubatore di start-up digitali italiano che, dalla sua fondazione ha già investito oltre 10 milioni di euro creando 35 neonate imprese specializzate nel mercato online. L’obiettivo di Digital Magics, che sarà ammesso alle negoziazioni su Aim Italia, il mercato alternativo del capitale dedicato alle Pmi italiane ad alto potenziale di crescita, è quello di rafforzare la propria posizione di leadership, creando presupposti per accelerare le attività di investimento e di sviluppo di start-up innovative attraverso la fiducia degli investitori.
L’operazione di collocamento, si annuncia nel comunicato di Digital Magics, ha comportato l’emissione di 1.239.247 nuove azioni delle quali 630.847 al servizio della conversione anticipata dei prestiti obbligazionari convertibili emessi dalla società, e 608.400 al servizio dell’aumento di capitale riservato a investitori qualificati. L’aumento di capitale complessivo è pari a 8.585.000 di euro (incluso sovrapprezzo) e porta la capitalizzazione della società post quotazione a circa 25,6 milioni di euro con un flottante pari a circa il 37% dell’intero capitale. Il primo prezzo di negoziazione è fissato a 7,50 euro per azione.