© Saab Cars Official

Boccata d’ossigeno per la Saab che riceverà presto dai cinesi della Pang Da Automobile Trade, il maggior distributore di auto della Cina, 110 milioni di euro per coprire parte dei debiti. L’accordo prevede anche l’acquisizione da parte di Pang Da del 24% del capitale della Spyker Cars, il costruttore olandese che controlla la Saab, consentendo così alla Casa svedese di proseguire nell'attività.
I 110 milioni di euro che entreranno nelle casse di Spyker, rappresentano la somma di due contratti di acquisto per auto nuove da distribuire in Cina (due tranche rispettivamente da 30 e 15 milioni di euro) e il denaro per il passaggio del 24% del capitale della Spyker alla Pang Da (65 milioni di euro). La Pang Da è opera attraverso un network di ben 926 negozi in 23 province della Cina, a cui si aggiungono affiliati e centri di servizio per altri 1197 punti vendita ed assistenza.