Sembrano sfumate le trattative di una possibile acquisizione di DreamWorks Animation da parte di Hasbro.
A motivo di questa interruzione ci sarebbe il crollo delle azioni della società di giocattoli, avvenuto nei giorni scorsi in seguito all'annuncio pubblico delle negoziazioni. Al contrario le azioni Dwa avevano registrato un segno + del 14%.

A questo si sarebbe aggiunto il costo dell’acquisizione, apparentemente molto alto, richiesto da Jeffrey Katzenberg, Ceo di DreamWorks Animation. Questa sarebbe la seconda proposta di trattativa di acquisizione a naufragare dopo quella con il colosso delle telecomunicazioni giapponese Softbank, proprietario dell’operatore di telefonia mobile Sprint.