Titolo Fiat subito protagonista a Piazza Affari dopo la fine della fase dei recessi, rimasti al di sotto dei 500 milioni di euro. Via libera dunque alla fusione con Chrysler e allo sbarco a Wall Street.

Rialzo del 2,6% in apertura e dopo mezzora superato il +3% a 7,67 euro. Ma è una giornata che sembra positiva in Borsa a Milano in attesa dei dati sull'inflazione.

Il Ftse Mib sale dello 0,77% e il Ftse All Share dello 0,71%. Schizza Ferragamo dopo i conti: sfiora il +6%.

Sorride anche il settore bancario Bper guadagna l'1,64%, Banco Popolare l'1,54%, Mps l'1,51%, Intesa Sanpaolo lo 0,97% e Unicredit lo 0,85%. R

Acquisti anche su Luxottica (+0,77%) che mantiene i 40 euro per azione e attende il cda di lunedì quando sarà disegnata la nuova squadra che sostituirà l'a.d. Andrea Guerra.