Ferrari © Getty Images

È ufficialmente iniziata la corsa del Cavallino Rampante a Wall Street. Fca ha infatti annunciato l’Ipo di Ferrari in Borsa a New York. In una nota il gruppo automobilistico ha ricordato che collocherà 17.175.000 di azioni ordinarie, pari a circa il 9% del capitale ordinario di Ferrari, a un prezzo tra i 48 e i 52 dollari per azione. Le azioni Ferrari saranno negoziate a Wall Street sotto il simbolo Race.
La data di inizio del collocamento delle azioni Ferrari alla Borsa di New York non è stata ancora resa nota, ma negli Usa s'ipotizza che possa essere mercoledì 21 ottobre.
Fca darà l'opportunità alle banche collocatrici dell'opzione per l'acquisto da Fca di 1.717.150 azioni ordinarie pari a circa l'1% del capitale. «Successivamente alla Ipo, Fca deterrà l'80% di Ferrari (nel caso in cui le banche collocatrici eserciteranno per intero l'opzione di acquisto di azioni addizionali. A seguito del completamento dell'offerta, si legge in una nota del gruppo, Fca prevede di distribuire la sua restante partecipazione dell'80% in Ferrari ai propri azionisti all'inizio del 2016”.

I NUMERI DI FERRARI. Valutata circa 10 miliardi di dollari, nel trimestre concluso lo scorso 30 settembre Ferrari ha registrato ricavi consolidati netti compresi in un range di 720-730 milioni di euro; Ebit compreso in un range di 140-145 milioni; e adjusted Ebitda compreso in un range di 210-215 milioni.